Elaborazione e presentazione di domande per modelli singoli o multipli, in Italia (UIBM) e/o presso Uffici esteri, quali anche l'Ufficio dell’Unione Europea (EUIPO) o l'Ufficio Internazionale (OMPI) - prosecuzione delle domande fino alla registrazione.

Quali sono le forme proteggibili con i modelli?

Il made in Italy deve la sua fortuna alla capacità, tutta italiana, di vedere ben oltre la superficie delle cose, ben oltre i semplici fatti, per estrarre dalla realtà, l’estetica oltre all’efficienza ed alla funzionalità, con una genialità creativa che il mondo ci riconosce e invidia. Il design italiano - che si esplica non solo e tipicamente nel prodotto di arredo o nei mezzi di trasporto, ma anche nella moda, nella meccanica, nell’alimentazione, ... - costituisce un valore aggiunto che permette di avere successo nel mondo, aiutando anche le PMI nazionali a trovare spazio per esportare ed affermare il proprio prodotto al di fuori del mercato domestico. Dunque il successo di un prodotto non è solo nella sua valenza tecnica, ma anche (e soprattutto) nell'apprezzamento 'estetico e suggestivo' che viene suscitato dalle sue forme nel pubblico di riferimento. Questo valore sostanziale merita una tutela, perchè frutto di uno sforzo intellettuale che richiede investimenti e risorse. A tal proposito, non necessariamente una forma deve possedere un elevato standard di design, per avere un valore sostanziale (ossia spendibile nel mercato concorrenziale), ma basta anche che si distingua in modo individualizzante dagli analoghi prodotti disponibili sul mercato, per poter legittimamente aspirare ad una valida protezione.


Si parla molto  di Italian design e della sua importanza nel panorama industriale. Si ritiene, un po' in tutto il mondo, che gli italiani sappiano confezionare meglio i propri prodotti, dando molta importanza al loro aspetto estetico. Questo tipo di creatività può essere protetta al pari di quella tecnica. Oggetti anche molto noti, grazie alla loro forma, acquistano un maggiore valore commerciale e possono essere venduti meglio sul mercato, sino a divenire, in casi estremi, oggetti di culto e status symbol ai quali il consumatore associa il valore dell'azienda produttrice. L'aspetto estetico legato alla forma particolare di un prodotto industriale viene così spesso percepito con un valore suggestivo, nel quale l'acquirente si identifica, che risulta persino scindibile ed autonomamente spendibile a prescindere dal suo supposto funzionale. Esistono anche premi per queste creazioni. E', dunque, molto importante tutelare anche queste realizzazioni, così da poter godere appieno dei risultati della propria vena creativa.


Quale assistenza vi offre lo Studio Fumero?

Verifichiamo con Voi se sussistono i minimi requisiti di validità, ossia novità (non deve esistere nulla di identico precedentemente realizzato) e carattere individuale (un utilizzatore informato deve distinguere il nuovo modello da quelli già esistenti). Possiamo poi stabilire se una particolare forma debba essere preferibilmente tutelata affidandosi ad una registrazione unica o multipla, se non sia invece sufficiente utilizzare la norma a tutela dei modelli non registrati, tenendo presenti i confini della protezione e l'ottimizzazione del rapporto costi/benefici. Possiamo inoltre valutare registrazioni precedenti di terzi, per stabilire se si possa procedere alla registrazione o se, addirittura, sia meglio studiare altre forme per non trovarsi ad affrontare contenzioso con terzi. Possiamo, poi, redigere la domanda e procedere a tutte le successive pratiche amministrative.