Affiancamento dell'inventore o dell'ufficio tecnico di un'azienda per l'individuazione delle innovazioni meritevoli di tutela - definizione dell'invenzione per una sua ampia protezione - elaborazione del fascicolo brevettuale (descrizione, rivendicazioni e disegni) per brevetti d'invenzione e modelli d'utilità - presentazione delle domande presso gli uffici riceventi italiano (UIBM - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) e/o esteri, in particolare UBE (Ufficio Brevetti Europeo) per i "brevetti europei" e OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Industriale) per la procedura di domanda internazionale "PCT" - assistenza nelle procedure di esame e/o di opposizione di terzi, fino alla concessione.

Che cos'è un brevetto?

La definizione più accettata comunemente di “invenzione” è “soluzione concettuale di un problema tecnico”. Le nuove soluzioni di problemi tecnici, che comportino un'attività inventiva (originalità) e possano essere sfruttate industrialmente possono essere oggetto di brevetti di invenzione. Il brevetto di invenzione permette al suo titolare di godere per un tempo determinato (solitamente vent'anni dalla data di deposito) del diritto esclusivo di mettere in pratica l'invenzione oggetto del brevetto. Tutelare un'invenzione con un brevetto significa porsi in vantaggio rispetto alla concorrenza, costringendola ad investire risorse per restare sul mercato e ad accumulare un ritardo competitivo. E' dunque importante brevettare le proprie invenzioni ed è importante che descrizione e soprattutto le rivendicazioni siano scritte correttamente, individuando in maniera chiara e più ampia possibile l'oggetto di tutela. Per questo motivo è opportuno rivolgersi a consulenti specializzati, come noi, che hanno fatto di questa materia la propria professione.
Requisiti fondamentali per la validità di un brevetto sono la novità (nulla deve esistere di identico precedentemente divulgato, neppure dallo stesso titolare), attività inventiva (la differenza da ciò che esiste non deve essere banale) e la sua capacità di essere industrializzata (una preparazione estemporanea o frutto di una manualità speciale non può formare oggetto di brevetto). Alcuni prodotti dell'intelletto non rientrano in categorie brevettabili (per esempio i piani commerciali, le presentazioni, i programmi informatici di per sè, i metodi terapeutici, ...) ma spesso una corretta definizione dell'invenzione permette di mettere in luce quegli aspetti che invece sono proteggibili.


Ho creato una innovazione e voglio proteggerla. Qual è la strada migliore?

Nell'affrontare la tutela dell'innovazione è innanzitutto fondamentale comprendere quali siano le finalità, per costruire conseguentemente la strategia più efficiente, anche in termini di rapporto costi/benefici. Molto diverso è infatti tutelare una soluzione per poi venderla/licenziarla a terzi per il relativo sfruttamento commerciale, piuttosto che procedere alla protezione brevettuale per ottenere un vantaggio competitivo sul mercato rispetto ai concorrenti, o invece avere l'obiettivo di costruire un asset societario che valorizzi una start-up innovativa. La strategia che permette di raggiungere il proprio obiettivo va studiata insieme in funzione del risultato che si desidera conseguire. La nostra consulenza serve anche a questo.


Quale assistenza vi offre lo Studio Fumero?

Vi aiuteremo ad individuare l'oggetto da tutelare effettivamente, eventualmente svolgendo ricerche preliminari, spiegandovi quando e come sia conveniente brevettare, o quali siano i casi in cui sia più opportuno affidarsi alla tutela di un segreto industriale (know-how); potremo valutare se non ci siano elementi di rischio ed ostacolo - quali brevetti di terzi o condizioni normative/contrattuali particolari - che non suggeriscano piuttosto di astenersi completamente dal percorrere una certa soluzione (così da evitare un contenzioso giudiziario o rischi amministrativi inutili).
Una volta completato il deposito, conserviamo la responsabilità del domicilio elettivo, per cui ci assicuriamo per Voi che ogni comunicazione dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi o di altri interventi amministrativi e/o giudiziari Vi venga tempestivamente recapitata con le dovute spiegazioni. In particolare, Vi aiutiamo a comprendere eventuali obiezioni sostanziali alla brevettabilità che venissero sollevate, predisponendo poi gli interventi amministrativi appropriati per la concessione del brevetto.
Così la nostra consulenza, non solo Vi consentirà di definire al meglio l'oggetto della Vostra tutela, ma Vi permetterà di ridurre al minimo gli oneri di gestione e valorizzazione dei Vostro titoli brevettuali, senza perdere il controllo su quanto svolgeremo per Vostro conto, perchè ogni passaggio verrà valutato ed approvato da Voi. Vi terremo sempre aggiornati sulla procedura di esame e sull'eventuale rilascio; Vi ricorderemo tempestivamente i vari adempimenti amministrativi, tra cui la scadenza di pagamento delle tasse di mantenimento; Vi segnaleremo anche i termini e le modalità migliori per procedere ad un'eventuale estensione all'estero della protezione.

Grazie alle abilitazioni professionali dei nostri tecnici e ad una rete di colleghi in tutto il mondo, siamo in grado di assisterVi per estendere la protezione dei Vostri brevetti in ogni Paese, assicurandoVi la migliore assistenza con i professionisti più affidabili e qualificati, affinchè possiate fare affidamento su una tutela efficace anche nei mercati esteri in cui siete o sarete attivi.